Inaugurato il reparto di ematologia al Santa Chiara di Trento

 In Eventi e dintorni, FARE
Taglio del nastro per inaugurare il nuovo reparto di degenza ematologia presso l’ospedale Santa Chiara di Trento, che viene così a completare l’organizzazione della neonata struttura semplice di ematologia.
Il reparto consta di sei camere, per un totale di undici posti letto, ed è tecnologicamente avanzato nell’aspetto strutturale e clinico-curativo: è stata infatti prevista una condizione di bassa contaminazione batterica nelle stanze di degenza, che lo rendono quindi idoneo alla cura dei pazienti affetti da linfoma, mieloma o leucemia acuta, i quali – dovendo affrontare trattamenti pesantemente immunosoppressivi – sono a forte rischio infettivo.
Inoltre, la zona di isolamento protettivo prevede tre posti letto ed è dedicato all’assistenza e alla cura dei pazienti in agranulocitosi (ovvero senza globuli bianchi) per effetto della malattia o del trattamento.
Nel progettare il reparto è stata rivolta particolare attenzione all’aspetto logistico di accoglienza per i pazienti e i loro familiari, spesso costretti a lunghi periodi di ricovero. E anche per questo ADMO Trentino ha voluto donare undici monitor tv (uno per ogni posto letto), oltre a un microscopio trifocale.
Sono circa 200-250 all’anno i pazienti seguiti e/o trattati (fra reparto e day hospital) presso l’ospedale Santa Chiara, ma si tratta di un numero destinato ad aumentare nel futuro, considerando che l’obiettivo del nuovo reparto è proprio ridurre la dispersione dei pazienti trentini presso altri reparti di ematologia e incrementare il numero dei ricoveri, nella fase post-trapianto, dal reparto di ematologia dell’ospedale di Bolzano.
Ivana Lorenzini
Post recenti
Contattaci

Per qualsiasi cosa, scrivici due righe.

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca